02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Cortese, Terre Siciliane Igt Frappato Boscopiano 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Frappato
Bottiglie prodotte: 1.900
Prezzo allo scaffale: € 40,00
Proprietà: Stefano Girelli
Enologo: Mattia Giacomelli, Stefano Chioccioli
Territorio: Sicilia

Un prodotto di nicchia, fatto con uve bio provenienti da un solo vigneto di un ettaro, piantato nel 2005 in contrada Bastonaca. Siamo a Vittoria, in provincia di Ragusa. È qui che nasce Boscopiano 2019, dell’azienda agricola Cortese, una delle due cantine (la seconda è Santa Tresa, entrambe producono solo vini vegani) dove Stefano Girelli insieme con la sorella Marina Girelli - famiglia trentina che da tre generazioni è nel mondo del vino - una ventina di anni fa ha investito in Sicilia. Una “terra toccata da Dio”, come l’ha descritta l’imprenditore nato tra le Dolomiti. Le uve di Frappato vengono vendemmiate a mano tardi, nella prima decade di ottobre, e tenute in cella frigorifera per una notte. Altra particolarità è la fermentazione e il successivo riposo del vino in anfora fino alla vendemmia successiva, per un anno circa. Poi, dopo l’assemblaggio tra le differenti anfore, viene trasferito in acciaio. Boscopiano Frappato Terre Siciliane Igt 2019 è un vino fuori dagli schemi e, al contempo, di grandissima tradizione e artigianalità. Alla vista, si presenta del tipico colore del vitigno, rosso rubino con splendidi riflessi purpurei. Al naso è un tripudio di frutti rossi, spezie, fiori, crema, arancia, mandorla, e poi note che riportano al mare della Sicilia, in un insieme di grande finezza e profondità. In bocca si fa ricordare per le sue note di ginger e arancia rossa, per un sorso morbido e lunghissimo.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli