02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA STORIA

Dal vertice di Vinexpo Bordeaux alla poltrona di Ceo di Domaine Albert Bichot in Borgogna

Il percorso di Guillaume Deglise, ex vertice della fiera bordolese, e ora di una delle più grandi realtà borgognone (6 Domaine e 105 ettari di vigne)

Dal vertice di Vinexpo Bordeaux alla poltrona di Ceo di Domaine Albert Bichot, una delle realtà più importanti e storiche di Borgogna: è la parabola di Guillaume Deglise, che, dal 21 gennaio, sarà al vertice del gruppo della famiglia Bichot, presente in uno dei territori più importanti del mondo dal 1831. Deglise, dunque, sarà al fianco del presidente Albéric Bichot, alla guida della realtà che, basata a Beaune, possiede 6 Domaine (Domaine Long-Depaquit, Domainedu Clos-Frantin, Domaine du Pavillon, Domaine Adélie, Domaine de Rochegrès e Chateaux-Gris) e oltre 105 ettari di vigneti (di cui 13 di Grands Cru e 26 di Premiers Cru) nei cru più prestigiosi di Borgogna, da Coton-Charlemagne a Montrachet, da Clos de la Roche a Echezeaux, da Richebourg a Romanée Saint Vivant, per citarne alcuni.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli