02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Damilano, Doc Langhe Chardonnay G. D. 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 6.300
Prezzo allo scaffale: € 50,00
Proprietà: famiglia Damilano
Enologo: Alessandro Bonelli
Territorio: Langhe

La famiglia Damilano è antica, così come il loro impegno nella produzione dei vini tipici di Langa. È la quarta generazione di famiglia che ha rinnovato stile e immagine della casa, spostando in avanti l’asse della qualità, con un apporto di modernità rappresentato, soprattutto, dall’uso del legno piccolo. L’azienda può contare su un patrimonio viticolo di 53 ettari a vigneti collocati in alcuni dei Cru più importanti dell’areale - Cannubi, Brunate, Cerequio e Liste - che si materializza in una produzione che sfiora le 350.000 bottiglie annue. Se a guidare la produzione aziendale è dunque il Barolo, non mancano però anche altre tipologie ad arricchire un articolato portafoglio etichette. Tra queste anche un bianco, che nasce per sfida, con la convinzione che le Langhe diano sempre voce a grandi interpretazioni. Lo Chardonnay G.D., prodotto in poche poche migliaia di bottiglie, è dunque e prima di tutto una specie di banco di prova per la famiglia Damilano, a conferma della bontà di questa azienda con non poca storia sulle spalle. Il suo nome, infatti, è una dedica a Giacomo Damilano, fondatore della cantina, che già negli anni ‘20 aveva intuito le potenzialità dei vigneti di famiglia. La versione 2016 profuma di pesca, agrumi e ginestra, con cenni tostati e di burro di arachidi a rendere complesso l’aroma. In bocca, è sapido, fragrante e avvolgente, con finale dai lievi cenni speziati.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli