02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Domaine de la Vougeraie, Aoc Charlemagne Grand Cru 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 2.330
Prezzo allo scaffale: € 160,00
Proprietà: Jean-Charles, Nathalie Boisset
Enologo: Pierre Vincent
Territorio: Borgogna

Il Domaine de la Vougeraie nasce nel 1964 con l’acquisto da parte della famiglia Boisset della vigna Les Evocelles a Gevrey-Chambertin, ma è nel 1999 che gli attuali proprietari Nathalie e Jean-Charles Boisset decisero di raggruppare in un unico brand tutti i loro vigneti in Borgogna. Adesso il Domaine può contare su 34 ettari sparsi in 67 parcelle differenti che abbracciano ben 33 denominazioni tra cui 9 Grands Crus. Da sempre tutte le vigne dei Boisset sono state coltivate biologicamente e data ormai da una decina di anni la loro conversione ai metodi dell’agricoltura biodinamica. Il nome di questo prestigioso Grand Cru pare derivi dal fatto che Carlo Magno nel 775 concesse ai monaci di Saint-Andoche a Saulieu un vigneto di un ettaro e mezzo su quella che era già all’epoca una collina conosciuta per la qualità dei suoi vini. Il Domaine de la Vougeraie possiede 2.183 metri quadri di questo prestigioso vigneto, esposti a sud sul versante di Pernand Vergellesses, ma è l’unica a rivendicare in etichetta la AOC Charlemagne, invece che la più conosciuta e praticamente coincidente Corton-Charlemagne. Il Charlemagne '15 ha un bel naso, timido all’inizio, ma che poi si apre su note floreali, minerali, poi agrumi, spezie, frutta gialla e miele, ancora percepibili le note tostate dell’apporto ligneo. Spesso, ma fresco e sapido, il sorso è dotato di un lungo e persistente finale agrumato.

(Massimo Lanza)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli