02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Donnafugata, Doc Etna Rosso Contrada Marchesa 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Nerello Mascalese
Bottiglie prodotte: 6.000
Prezzo allo scaffale: € 60,00
Proprietà: famiglia Rallo
Enologo: Antonio Rallo, Antonino Santoro, Pietro Russo, Stefano Valla
Territorio: Etna

Ci aveva già provato negli anni '80, Giacomo Rallo, a trovare un posto sull'Etna su cui investire la propria esperienza vitivinicola, ereditata da una lunga storia famigliare intrecciata alla vite e al vino. Dovette però cedere (rivolgendosi a Pantelleria), per poi tornare e riuscire nel suo intento nel 2016, aquistando 21 ettari di vigna suddivisi in 6 contrade, con sede produttiva a Randazzo. Lo stile di Donnafugata ha accolto l'unicità del vulcano con i suoi leggeri terreni porosi, le forti escursioni termiche, i terrazzamenti, i vitigni autoctoni e la coltivazione ad alberello, producendo 6 vini, tutti contraddistinti dalle inconfondibili etichette sature dei colori siciliani: un bianco, un rosato e 4 rossi. Questi ultimi comprendono Sul Vulcano (che unisce i grappoli di tutte le contrade possedute), Dea Vulcano, che ne è la versione lieve e beverina (ottenuto dalle piante giovani dei diversi appezzamenti) e infine i due Nerello Mascalese in purezza di contrada: Fragore, da Montelaguardia, e Contrada Marchesa, dall'omonimo appezzamento. Un anfiteatro naturale a 750 metri s.l.m. circondato da sciare spoglie di vegetazione, che aumentano le escursioni termiche. Ne deriva un vino aristocratico (e l'etichetta nera di Stefano Vitale costellata d'oro e rosso ne sottolinea l'eleganza) dal naso appuntito di lampone, pietra focaia, spezie dolci e alloro e un sorso saporito e sapido, dai tannini fini e dal lungo finale di ciliegia mentolata.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli