02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Feudi di San Gregorio, Metodo Classico Rosato Dosaggio Zero Dubl Esse

Uvaggio: Aglianico
Bottiglie prodotte: 10.000
Prezzo allo scaffale: € 40,00
Proprietà: famiglia Capaldo
Enologo: staff tecnico aziendale
Territorio: Irpinia

Nata nel 1986, la Feudi di San Gregorio di Sorbo Serpico ha intrapreso un’avventura enologica non solo capace di lanciare l’Irpinia enoica sulla ribalta, ma anche di costituirsi come una delle più belle realtà produttive tricolore. Oggi, con 250 ettari di vigneto, un ricco portafoglio etichette diviso su 3.500.000 di bottiglie prodotte all’anno, è condotta dal giovane Presidente Antonio Capaldo e da Pierpaolo Sirch, un duo protagonista di scelte mirate e lungimiranti, anche a livello stilistico, con le etichette di Feudi a segnalarsi per personalità e carattere. Sul fronte della produzione spumantistica, brilla il progetto Dubl, nato nel 2004 intorno ai vitigni di antica coltivazione irpini (Aglianico, Greco e Falanghina) e al Metodo Classico o Champenoise. E proprio dalla Champagne è arrivato l’apporto di Anselme Selosse, piccolo ma significativo produttore di Avize, celebrato per i suoi vini e per il suo lavoro sul terroir. Un incontro che ha segnato l’inizio di un percorso, che oggi ha preso il proprio ritmo e la propria fisionomia. Il Dubl Rosato Dosaggio Zero Esse, da Aglianico in purezza, possiede perlage fine e continuo. Al naso, le note di pietra focaia e la fragranza dei lieviti sono protagoniste, ma non manca anche un fine fruttato che rimanda al lampone alla susina. Al palato il vino è verticale, quasi austero, di grande profondità e dalla freschezza acida importante.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli