02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Giacomelli, Doc Colli di Luni Pianacce 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Vermentino
Bottiglie prodotte: 32.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Proprietà: Roberto Giacomelli
Enologo: Luca Caramellino
Territorio: Colli di Luni

Sempre affascinanti i vini “di confine”, come quelli che sanno di Toscana e Liguria, che attingono freschezza dalla Liguria del Levante e struttura dai Colli di Luni. Vini che nascono da un abbraccio tra due regioni importanti per l'enologia italiana, il cui vitigno simbolo è il Vermentino. L'azienda Giacomelli ha i vigneti tra Ortonovo e Castelnuovo Magra, dove nei secoli i detriti delle Apuane si sono depositati sui terreni, creando un mix di terra, polvere di marmo e aria salmastra. Roberto Giacomelli è consapevole di questa ricchezza e ha deciso così di vinificare le uve “di mare” e le uve “di terra” separatamente per far nascere due vini diversi, il Pianacce e il Boboli. Per ora ci soffermiamo sul primo, le cui vigne guardano il mare in località Caprignano. Fermentazione a temperatura controllata, poi maturazione in acciaio per sei mesi con sosta sui lieviti e un po' di bottiglia. All'assaggio è un vino che sa di nespola e prugna gialla, leggermente balsamico, subito fresco già dal naso, ha toni di menta e agrumi, mentre il colore dorato lascia intuire la struttura. Se la sensazione salina all'olfatto è appena accennata, in bocca diventa un'esplosione. Una beva profondamente “marina”, che, grazie alla sosta sulle fecce, mantiene un corpo e una ricchezza che la rendono ottima per pasteggiare, a cominciare da ricche zuppe di pesce.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli