02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Giovanna Tantini, Veronese Igt Rosso Ettore 2012

Vendemmia: 2012
Uvaggio: Corvina, Cabernet Sauvignon, Merlot
Bottiglie prodotte: 3.000
Prezzo allo scaffale: € 18,00
Proprietà: Giovanna Tantini
Enologo: Attilio Pagli, Laura Zuddas
Territorio: Verona

Entusiasta e infaticabile, Giovanna Tantini dalla metà degli anni 90, quando ha deciso di abbandonare la strada tracciata dalla laurea in giurisprudenza per dedicarsi alle terre di famiglia, ha puntato sulla qualità. Obiettivo valorizzare i vitigni delle denominazioni in cui ricade l’azienda - sulle colline moreniche prospicienti il Lago di Garda - raggiunto con particolare successo per i suoi Bardolino e Bardolino Chiaretto. Per nascita dei suoi figli crea due vini igt che ne portano il nome: “Ettore” e “Greta”. La prima annata di Ettore è stata la strepitosa 2003 con un’etichetta particolare che riporta il tracciato del cuore del bambino rilevato nell’ecografia. Innovativa l’etichetta quanto l’uvaggio: Corvina all’80%, appassita per 20 giorni in piccole cassette, con Merlot e Cabernet Sauvignon ognuno al 10%, per produzioni di uva molto basse. Ettore (il vino!) matura in legni francesi per 18-20 mesi nella cantina riservata agli Igt sita nelle mura del centro storico di Lazise sul Garda, e poi affina in bottiglia per una anno. “L’appassimento - racconta Giovanna Tantini - è breve perché voglio una disidratazione dell’uva non eccessiva per mantenere freschezza e bevibilità, caratteristiche fondamentali dei miei vini”. Lo conferma Ettore 2012, naso intenso di frutti rossi, spezie e note balsamiche e bocca di polpa, struttura e tannini morbidi con un tocco nevrile che invita ad un altro sorso.

(Clementina Palese)

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli