02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Girlan, Doc Alto Adige Chardonnay 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Chardonnay
Bottiglie prodotte: 45.000
Prezzo allo scaffale: € 9,00
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Gerhard Kofler
Territorio: Alto Adige

Nel solco della solida tradizione delle cantine sociali che definiscono in modo caratteristico l’assetto aziendale dell’enologia altoatesina, Girlan - che ha la sua sede operativa in uno storico maso del Cinquecento - è nata all’inizio degli anni Venti grazie a 23 viticoltori, e tradisce nel nome il luogo di appartenenza: Cornaiano. Siamo nelle valli Oltradige e Bassa Atesina ed oggi i suoi conferitori sono un paio di centinaia e la vigna coltivata raggiunge i 220 ettari, ad un’altitudine che varia dai 250 ai 550 metri, per una produzione complessiva di 1.500.000 bottiglie. Una realtà di dimensioni tendenzialmente piccole rispetto alle altre cantine di questo genere, e, forse, proprio per questo, in grado di regalare qualche sorpresa in più. La conduzione tecnica è in mano al bravo Gerhard Kofler, che a partire dal 2010, anno in cui l’intero opificio è stato modernizzato, si è messo a produrre vini eccellenti, inappuntabili tecnicamente, ma anche dotati di personalità e carattere. Lo Chardonnay, per esempio. Ottenuto da un vitigno non proprio inutilizzato in zona, è maturato in acciaio, con fermentazione malolattica parzialmente svolta. I suoi profumi passano dalla mela al pompelmo, dal fieno all’ortica, per poi esaurirsi su leggere note speziate. In bocca, il vino possiede una notevole fragranza e il sorso è estremamente fluido e incisivo, capace di invitare sempre ad un altro.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli