02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
AGRICOLTURA E CULTURA

I prodotti a Indicazione Geografica italiana nella Treccani: arriva il Dizionario delle Dop e Igp

La storica enciclopedia della lingua italiana accoglie nella sua “famiglia” i prodotti d’eccellenza dell’enogastronomia, contro le contraffazioni

Dire che l’Italia è il Paese delle eccellenze enogastronomiche non è un’esagerazione: il Belpaese conta infatti 821 prodotti a Indicazione Geografica italiana riconosciuti, tra vini e alimentari. Certo è che destreggiarsi tra quasi mille prodotti e denominazioni diverse non è facile, e sicuramente è impossibile conoscerle tutti, soprattutto per i turisti: da qui l’idea della Treccani, la storica enciclopedia custode della lingua italiana, in collaborazione con Qualivita, la fondazione per la protezione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità, di creare il Dizionario dei prodotti Dop e Igp italiani on-line: 821 lemmi, 526 riferiti a vini e 295 ad alimenti, che definiscono tutte le eccellenze riconosciute del patrimonio enoico e gastronomico italiano, con riferimenti ai luoghi di produzione, storia e metodi particolari. E in qualche modo la Treccani, da sempre difenditrice non solo della lingua italiana, ma anche delle sue particolarità autentiche, che la rendono unica, ha preso posizione anche contro la contraffazione dei prodotti Dop e Igp, problema crescente e sempre più diffuso in tutto il mondo, col nome di Italian Sounding.
“Nell’anno del cibo italiano - dichiara Massimo Bray, Direttore Generale Treccani - ho il piacere e l’onore di accogliere i prodotti agroalimentari DOP e IGP nel sistema dei contenuti digitali Treccani. Grazie ai circa 600.000 accessi unici quotidiani al nostro portale le eccellenze italiane del settore agroalimentare hanno a disposizione un nuovo, importante strumento per una tutela delle loro caratteristiche identitarie. Una tutela che, a partire da oggi, sarà sempre più connessa, anche nel panorama internazionale, a una migliore comunicazione dei valori culturali di cui questi prodotti sono portatori”. “La realizzazione di questo progetto - sostiene Mauro Rosati, Direttore Generale della Fondazione Qualivita - è una sfida vinta per la Fondazione Qualivita e per tutti quelli che in questi 18 anni di lavoro l’hanno sostenuta. L’obiettivo era valorizzare il mondo dei prodotti a denominazione e da oggi, attraverso la pubblicazione del Dizionario dei prodotti DOP IGP, che le integra nella base dati Treccani, le Indicazioni Geografiche si consolidano come vero e proprio pilastro della cultura nazionale. Questo lemmario è la prima pietra su cui costruire l’ambizioso obiettivo del progetto Treccani Gusto: una nuova educazione alimentare italiana in cui porre al centro il territorio e la qualità”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli