02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ALIMENTAZIONE

Il Covid non ferma il mercato bio: vale 40 miliardi in Europa e 3,3 miliardi in Italia

Nel 2027 in Usa raggiungerà i 272 miliardi di dollari. Alla base del boom qualità, salute, sostenibilità e anche prezzi più accessibili
BIOLOGICO, CIBO, LIFEGATE, MARCO ROVEDA, Non Solo Vino
Il Covid non ferma il mercato bio: vale 40 miliardi in Europa e 3,3 miliardi in Italia

L’emergenza sanitaria non ferma il mercato dei prodotti bio, sempre più richiesti dai consumatori di tutto il mondo. Un boom che in Usa raggiungerà entro il 2027 oltre 272 miliardi di dollari a valore, con un tasso di crescita annua del 12,2% (a dirlo una recente ricerca americana di Allied Market Research pubblicata su Globenews Wire), mentre in Europa il mercato attuale vale ben 40,7 miliardi di euro (rapporto di Focus Bio Bank). Scenario positivo anche per l’Italia, dove i consumi domestici di alimenti biologici hanno raggiunto i 3,3 miliardi di euro (dati Ismea e Coldiretti).
Alla base della crescita, secondo una recente ricerca di Mintel, oltre alla qualità, alla salute e alle proprietà nutritive ci sono anche i prezzi maggiormente accessibili (lo dichiara il 28% dei consumatori italiani).
“La crescita del settore bio testimonia la ricerca sempre più incessante da parte delle persone di un’alimentazione sana che combini salute, benessere e sostenibilità”, ha spiegato Marco Roveda, il “pioniere del biologico” e fondatore di LifeGate, che ha realizzato una linea di zuppe pronte, basate su ricette tradizionali e provenienti da filiera sostenibile, disponibili nei supermercati e online su Amazon Prime Now (Milano e Roma).

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli