02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Il Palagio, Toscana Igt Rosso Dieci 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 2.000
Prezzo allo scaffale: € 60,00
Proprietà: Sting, Trudie Styler
Enologo: Paolo Caciorgna
Territorio: Chianti

Correva l’anno 1716 e il Gran Duca della Toscana, Cosimo III de’Medici, onde mettere ordine nel commercio di vino nel suo regno, emise un bollo che, indicando le aree più prestigiose del territorio, allo stesso tempo puniva i contraffattori e coloro che (anche allora) vendevano il prodotto sotto un falso nome. Le zone scelte erano il Chianti, il Pomino, il Carmigano e il Val d’Arno di Sopra fra Firenze e Arezzo. Le prime tre appellazioni furono fra le prime a diventare DOC dopo il 1966, status raggiunto dalla Val d’Arno solo nel 2011, grazie anche al lavoro applicato e altamente professionale di una serie di imprenditori. A cui deve essere aggiunto Gordon Matthew Thomas Summer, in arte Sting, con sua moglie Trudie Styler. C’è chi storce il naso davanti alla presenza di personaggi famosi ora operativi in campo viticolo, ma la tenuta Il Palagio a Figline Val d’Arno è una realtà seria e ben gestita: la viticoltura, biologica, è stata impostata da uno dei massimi esperti di agricoltura organica e l’enologia è gestita da Paolo Caciorgna, interprete ispirato di Sangiovese in varie parti della Toscana. I primi vini, vista la rinomanza planetaria del proprietario, aggiungevano Cabernet e Merlot al vino principale, ma ora, per celebrare il decimo anniversario d’attiva, arriva una bella versione del vitigno principe della regione, elegante, speziata, lunga e vigorosa.

(Daniel Thomases)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli