02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E MERCATI

IWFI: nel 2018 le spedizioni di vino italiano in Usa al +3,4% in valore e -2,4% in quantità

Nell’analisi dei dati dello Us Department of Commerce, la conferma di un anno complesso
ITALIAN WINE & FOOD INSTITUTE, LUCIO CAPUTO, USA, VINO ITALIANO, Italia
IWFI: nel 2018 le spedizioni di vino italiano in Usa a +3,4% in valore e -2,4% in quantità

Le esportazioni di vino italiano verso gli Usa hanno chiuso un travagliato 2018 con un incremento del +3,4% in valore e una contrazione del 2,4% in quantità per i vini fermi in bottiglia, stando ai dati dello Us Department of Commerce analizzati dall’Italian Wine & Food Institute (https://iwfinews.com/), guidato da Lucio Caputo, che sottolinea come allo stallo delle spedizioni italiane abbia fatto da contraltare l’aumento di quelle francesi, cresciute del +7% in quantità e del +15,8% in valore, saldamente al secondo posto in valore ed al terzo in quantità fra i paesi esportatori verso il mercato Usa. Complessivamente, nel 2018, le importazioni statunitensi sono ammontate, sempre secondo l’Italian Wine & Food Institute, a 8,64 milioni di ettolitri, per un valore di 4,36 miliardi di dollari, che si traducono in una riduzione del -8,3% in quantità ed un incremento del +3,3% in valore. Le esportazioni dall’Italia, che rimane anche nel 2018 il primo Paese fornitore, sia in valore che in quantità, di vini fermi, hanno toccato i 2,49 milioni di ettolitri, per un valore di 1,4 miliardi di dollari, per una market share del 28,7% in quantità e del 32% in valore. La Francia, invece, si ferma a 1,29 milioni di ettolitri e 1,24 miliardi di dollari.

Continua a crescere lo spumante, trainato dal Prosecco, le cui spedizioni nel 2018 sono ammontate a 770.760 ettolitri, per un valore di 444 milioni di dollari, in crescita del +10,9% in quantità e del +16,3% in valore. Ampliando l’orizzonte, invece, è continuato il trend espansionistico dei vini rosé, la vera novità dell’anno: le spedizioni dei quattro principali esportatori, Italia, Francia, Australia e Cile, che insieme rappresentano il 73,8% del totale delle esportazioni vinicole in quantità, monopolizzando il mercato Usa, sono passate da 394.790 ettolitri, per un valore di 237 milioni di dollari del 2017 a 496.410 ettolitri, per un valore di 325 milioni di dollari del 2018 (+25,7% in quantità e +37,4% in valore), ma perdono tutti terreno nelle due categorie principali, quelle dei vini bianchi e dei vini rossi.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli