02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Kellerei Tramin, Doc Alto Adige Schiava Freisinger 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Schiava
Bottiglie prodotte: 13.000
Prezzo allo scaffale: € 15,00
Azienda: Cantina Tramin
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Wilhelm Stürz
Territorio: Alto Adige

Fondata nel 1898 da Christian Schrott, parroco di Termeno e deputato del Parlamento austriaco, Cantina Tramin è fra le prime realtà cooperative dell’Alto Adige, con 250 ettari di superficie vitata, ad occupare le zone di Termeno, Ora, Egna e Montagna, 1.500.000 a bottiglie prodotte ogni anno e 300 soci conferitori. Al di là della “vulgata” che qui vedrebbe il cuore della coltivazione del Traminer (Tramin è il nome tedesco di Termeno), la cantina trova effettivamente nella produzione di vini a base di questo vitigno, declinati in varie versioni, il suo punto di forza. Ma non l’unico. Nella tradizione enologica altoatesina, fatta di etichette di ineccepibile fattura e dal rapporto qualità/prezzo centratissimo, la cantina Termeno, rinnovata  nel 2010 con un progetto firmato da Werner Tscholl, si è da anni messa in luce, grazie alla lucida conduzione di Willy Stürz e del suo staff, che assicurano una produzione costantemente di alto profilo. La vocazione aziendale, anzi regionale, è senza dubbio più bianchista che rossista, ma anche fra quest’ultima tipologia non Tramin sforna etichette come minimo di grande piacevolezza. è il caso della Schiava Freisinger 2016. Al naso alterna profumi fruttati e floreali con ciliegia e viola a far da protagonisti. Al palato, il vino evidenzia una struttura agile e fragrante, con tannini leggeri e buona acidità, a rendere il sorso immediatamente piacevole.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli