02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Fiorita, Docg Brunello di Montalcino 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 48,00
Proprietà: Natalie Oliveros
Enologo: Maurizio Castelli
Territorio: Montalcino

Tutto è nato dall'incontro con l'enologo Roberto Cipresso nei primi anni 2000, che riesce a stuzzicare il legame con l'Italia, che la newyorkese Natalie Oliveros ha grazie alla sua nonna calabrese. Questa scintilla s'incrocia con l'esistenza di La Fiorita (fondata da Roberto stesso nel 1995) e di una relazione con Louis Camilleri (ex a.d. di Ferrari), tanto da far scattare l'investimento nel 2011. Natalie e Louis diventano proprietari unici della tenuta nel 2014, convertono la produzione a biologico, aggiungono ulteriori terreni e oggi contano su oliveti, 9 ettari di vigne, una cantina nuova e 5 etichette. Le vigne sono suddivise in 4 zone: La Fiorita, Pian Bossolino, Giardinello e Poggio al Sole, che godono di diverse altitudini, irradiamento solare e tipologia di terreno; ciò permette all'azienda di giocare con diversi tempi di vendemmia, per trovare l'equilibrio in bottiglia che più rappresenta l'annata. In cantina l'uso è limitato al cemento, per la fermentazione e macerazione, e al legno per la maturazione. Con il 2017 Natalie è alla sua terza annata in uscita e il Brunello che ha prodotto proviene da una selezione di Pian Bossolino, Giardinello e Poggio al Sole: intenso e dolce nei profumi di ciliegia, prugna e lampone, si rinfresca grazie ad una nota decisa e balsamica di elicriso. Il sorso scorre agevole, saporito e sapido, senza eccedere nella dolcezza, lasciando, anzi, un ricordo fresco di agrumi rossi.

(ns)

Copyright © 2000/2023


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2023

Altri articoli