02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

La Madonnina, Doc Bolgheri Superiore Opera Omnia 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Cabernet Sauvignon
Bottiglie prodotte: 7.269
Prezzo allo scaffale: € 85,00
Azienda: La Madonnina
Proprietà: Konstantin Nikolaev
Enologo: Riccardo Cotarella, Nicola Tantini
Territorio: Bolgheri

Una nuova cantina si è costituita lungo la via Bolgherese di Castagneto Carducci. L’azienda, La Madonnina, a sua volta il luogo dove ci sono le vigne, si trova fra Le Donne Fittipaldi e Le Macchiole, a pochi passi da quella di Giovanni Chiappini e l’Ornellaia. Zona eccelsa, una delle migliori della denominazione. Non è una sorpresa quindi che, scaduto l’affitto del vigneto, un offerente, Konstantin Nikolaev, si è fatto avanti ed è riuscito a farlo suo per una cifra che, secondo fonti locali affidabili, portava diversi zeri: segno dell’ambizione di produrre vini in grado di competere non solo con i migliori della appellazione, ma pure con la Toscana tutta, forse di tutta l’Italia. E per raggiungere il traguardo ha ingaggiato i servizi di una delle stelle dell’enologia italiana, brillantemente coadiuvato da uno dei giovani del suo staff. Siamo ovviamente solo all’inizio ed è troppo presto per dire se alle ambizioni corrisponderanno i risultati. Ma è immediatamente chiaro che la proposta di punta, il Bolgheri Superiore 2015, è un vino di calibro impressionante: rubino nerastro di insondabile profondità, quasi impenetrabile, il vino sprigiona grandi profumi di ribes nero, timo, catrame e grafite, ampi, focalizzati e molto penetranti. Altrettanto autorevole la bocca: denso e solido ma, allo stesso tempo, dolcissimo e di sensuale tessitura. Nuova stella nel firmamento bolgherese.

 

(Daniel Thomases)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli