02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
LA MILLE MIGLIA DEL GUSTO

La Mille Miglia “corre” tra i distretti wine & food lungo la Brescia-Roma-Brescia

Storica, mitica, affascinante e sempre più di gusto ad attendere la leggendaria corsa a Brescia ci sarà un “+1 Miglio del Gusto” con Fico Eataly World
FICO, GRANA PADANO, MILLE MIGLIA, Non Solo Vino
Ad attendere la leggendaria corsa a Brescia ci sarà un “+1 Miglio del Gusto” con Fico

Storica, mitica, affascinante e sempre più anche di gusto, la Mille Miglia “corre” tra i distretti del wine & food del Belpaese, lungo il tradizionale percorso della leggendaria gara automobilistica da Brescia a Roma con ritorno a Brescia, dove ad attenderla, domani, c’è un “+1 Miglio del Gusto”. Parcheggiate le vetture d’epoca dal 1927 al 1957, nell’atteso Closing Party 1000 Miglia nella splendida cornice del Castello di Brescia, sarà infatti Fico Eataly World, il Parco delle eccellenze enogastronomiche italiane di Bologna, ad allietare i commensali-piloti portando con sé i prodotti simbolo del made in Italy, sapientemente reinterpretati nei piatti dallo chef Fabio Campoli, uno tra i più acclamati del panorama gastronomico italiano, scrittore e curatore di cibo di scena per cinema e tv (da “Mission Impossible 3” a “Eat Pray and Love” e “To Rome with Love”), in un viaggio attraverso il “Miglio del Gusto” che riproporrà alcune tappe della gara accompagnate da proposte enogastronomiche regionali.
Tanti i prodotti della Fabbrica Italiana Contadina, tra cui anche chi gareggia in casa: “la sede del nostro Consorzio e buona parte della nostra produzione hanno nel territorio bresciano un loro importantissimo punto di riferimento - spiega il presidente del Consorzio Grana Padano Nicola Cesare Baldrighi - sarà un piacere accompagnare i commesali nel percorso lungo un miglio nel quale apprezzare il top del made in Italy a tavola. Un totale di 5.280 passi nei quali gli ospiti potranno, ovviamente, degustare il Grana Padano anche declinato nei piatti del grande chef Campoli”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli