02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Le Macioche, Docg Brunello di Montalcino 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 19.000
Prezzo allo scaffale: € 65,00
Proprietà: Dominga, Marta ed Enrica Cotarella
Enologo: Pier Paolo Chiasso
Territorio: Montalcino

Il Brunello di Montalcino 2019 possiede un profilo aromatico intenso, caratterizzato da un rigoglioso fruttato dai toni dolci, con lampi che rimandano alle erbe aromatiche, al tabacco, alla vaniglia e alla grafite. In bocca, il vino ha sorso dolce, potente e denso, dalla trama tannica fitta e articolata, terminando in un finale persistente e dai ritorni ancora fruttati su fondo balsamico. Le Macioche (il cui nome rimanda all’antico termine “macioca”, che indica la radice del corbezzolo, albero molto diffuso nei boschi della zona), è realtà produttiva avviata da Matilde Zecca e Achille Mazzocchi nel 1985 e successivamente passata nelle mani di Riccardo Caliari, Stefano Brunetto e Massimo Bronzato. Dal 2017, è entrata nell’orbita dei possedimenti di Famiglia Cotarella, l’azienda tra Lazio ed Umbria fondata dai fratelli Renzo e Riccardo Cotarella e guidata oggi dalle loro figlie: le cugine Dominga, Marta ed Enrica Cotarella, che con questa proprietà hanno aggiunto decisamente una tessera significativa al loro mosaico enoico. Gli ettari vitati sono 3,5 per una produzione di 18.000 bottiglie. Le vigne sono distribuite su quattro appezzamenti impiantati negli anni Ottanta del secolo scorso e concentrati nell’areale di Sant’Antimo, nel quadrante meridionale del territorio di Montalcino. Un piccolo ma prezioso patrimonio di vigneti che, storicamente, ha originato sempre Sangiovese generosi e materici.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli