02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Lilliano, Docg Chianti Classico 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Sangiovese, Colorino, Merlot
Bottiglie prodotte: 115.000
Prezzo allo scaffale: € 12,00
Proprietà: Giulio e Pietro Ruspoli
Enologo: Lorenzo Landi
Territorio: Chianti Classico - Castellina in Chianti

Sa cogliere i tratti più avvincenti di un’annata fresca il Chianti Classico 2018 della Tenuta di Lilliano, che sfrutta queste caratteristiche al meglio, restituendo un vino dai profumi sfumati di piccoli frutti rossi, viola e leggeri contrasti speziati, ad introdurre una progressione gustativa agile, bilanciata e dal sorso pieno e succoso, articolato da una buona freschezza acida e da tannini leggiadri e saporiti. La cantina, oggi 35 ettari a vigneto in conduzione biologica, per una produzione complessiva di 135.000 bottiglie (a cui si unisce anche un agriturismo), rappresenta una delle migliori espressioni enoiche della sottozona di Castellina in Chianti. L’attività di imbottigliamento e commercializzazione dei vini iniziò nel 1958 dalla principessa Eleonora Ruspoli Berlingieri, la cui famiglia acquistò la tenuta nel 1920, mentre Giulio e Pietro Ruspoli sono gli attuali proprietari. Si tratta dunque di un’azienda che ha attraversato buona parte della storia del Chianti Classico, mantenendo nei suoi vini uno stile di tradizione, benché l’azienda abbia operato una rilettura contemporanea della propria produzione, passando, per esempio, anche all’utilizzo di legno piccolo per i suoi affinamenti. Un’operazione che non ha fatto altro che restituire etichette in cui è amplificata un’intatta classicità e dove le sfumature, insieme all’eleganza e alla finezza, sono sempre più protagoniste.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli