02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Lo Sparviere, Docg Franciacorta Brut Rosé Monique

Uvaggio: Pinot Nero
Bottiglie prodotte: 12.000
Prezzo allo scaffale: € 33,00
Proprietà: Monique Poncelet
Enologo: Francesco Polastri
Territorio: Franciacorta

Il Franciacorta Rosé “Monique” è prodotto da uve Pinot Nero in purezza, provenienti da due specifici vigneti: Sergana e Ronchetto e passa 24 mesi sui suoi lieviti. Alla vista appare di un bel rosa salmone con qualche tonalità ramata. Al naso prevalgono i rimandi ai piccoli frutti rossi e al melograno con lievi tocchi speziati e di pane appena sfornato. In bocca, il vino possiede buona struttura che si articola con dinamica vivace, per un sorso ricco ma al contempo fragrante e succoso, dal finale ben profilato. La dependance franciacortina della famiglia Gussalli Beretta, da sempre di proprietà della famiglia, conta su 30 ettari a vigneto, coltivati a biologico dal 2013, per una produzione complessiva di 120.000 bottiglie. Ma non è la sola realtà vitivinicola di proprietà della famiglia, top player internazionale nella produzione di armi. Il gruppo Aziende Agricole Beretta, a partire dagli inizi del Nuovo Millennio, infatti ha composto un articolato e invidiabile mosaico enoico che comprende Fonte Masso in Langa, Steinhaus in Alto Adige, Castello di Radda in Toscana e Orlando Contucci Ponno in Abruzzo. Dall’azienda con sede a Monticelli Brusati, a sud del lago d’Iseo, arrivano 8 etichette, un Franciacorta Brut, un Brut Millesimato, un Satèn, un Extra Brut, un Extra Brut Millesimato, un Dosaggio Zero Riserva e un Extra Brut Riserva, oltre all’etichetta protagonista del nostro assaggio.

(fp)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli