02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VACANZE ENOGASTRONOMICHE

L’offerta enogastronomica vincola la scelta della meta per le vacanze: la Top10 di TheFork

Sul podio Gallipoli, Positano e Alghero, mete turistiche già affermate che riscoprono, seguendo il trend, il legame con cucina e vino tradizionali
ENOTURISMO, THEFORK, Non Solo Vino
L’offerta enogastronomica vincola la scelta della meta per le vacanze estive

Quella dell’enogastronomica non è più ormai solo un’esperienza per pochi appassionati, ma un vero e proprio trend che ha conquistato milioni di consumatori in tutto il mondo. Tanto, da trasformare l’offerta gastronomica ed enoica in elemento fondamentale per scegliere la meta di un viaggio, per poter dedicare buona parte del budget a degustazioni, ristoranti, street food. Per i dati dell’ultimo Rapporto sul turismo enogastronomico italiano 2019, il 45% dei turisti italiani negli ultimi tre anni, ha viaggiato spinto da una motivazione legata all’enogastronomia. E non solo: il cibo si è conquistato un posto talmente importante nelle vacanze di italiani e stranieri, che anche le più classiche mete turistiche dello Stivale, da sempre scelte per il mare mozzafiato, il paesaggio unico e, perché no, l’offerta turistica di servizi e svago, hanno cominciato a puntare tutto su tour nei vigneti, degustazioni in cantina, ma anche eventi gastronomici, e ristoranti che giocano la carta, ormai vincente, della cucina tradizionale del luogo. A documentare questo trend ci pensa TheFork, sito e app per la prenotazione in oltre 60.000 ristoranti nel mondo di cui 17.000 in Italia, che monitorando i luoghi in cui le prenotazioni di ristoranti aumentano nel periodo estivo, ha stilato la Top10 delle mete enogastronomiche italiane più gettonate per l’estate 2019. E sul gradino più alto del podio si trova Gallipoli, la cittadina salentina che negli ultimi anni è diventata meta amatissima per le vacanze di migliaia di giovani, grazie al fiorire di tantissime discoteche sul lungomare, e che sta anche riscoprendo l’incredibile cucina del territorio, povera e semplice ma gustosa, fatta di ortaggi e legumi. Al secondo posto, poi, c’è il gioiello della Costiera Amalfitana, Positano, già famosa per la sua agricoltura sui tipici terrazzamenti; chiude il podio Alghero, nota e frequentata per le sue fantastiche spiagge, e da adesso anche per la sua antica cucina, spesso legata a quella catalana. In classifica TheFork mette anche Olbia, poi al n. 5 Taormina, seguita da un terzetto tutto Siciliano, ovvero Agrigento, Siracusa e Trapani. Infonfo alla Top10, si trovano Matera e Sorrento.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli