02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Masseria Surani, Doc Primitivo di Manduria Riserva Dionysos 2012

Vendemmia: 2012
Uvaggio: Primitivo
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 28,00
Azienda: Masseria Surani
Proprietà: Tommasi Family Estates
Enologo: Giancarlo Tommasi, Fabio Mecca
Territorio: Salento

La Tommasi, dalle solide basi nella Valpolicella Classica, dal 1997, si è “allargata” ad altri territori del vino italiano formando un articolato mosaico aziendale, composto da sei tenute: tre in Toscana (Casisano a Montalcino, Poggio al Tufo in Maremma e, ultima acquisizione in ordine di tempo, La Massa nel Chianti Classico), una in Oltrepò Pavese (Tenuta Caseo), una in Basilicata (Paternoster) ed una in Puglia (Masseria Surani). Quest'ultima è formata da 55 ettari a vigneto nel cuore del Salento, nella zona Doc di Manduria, coltivati a Primitivo, Negroamaro, Fiano, Cabernet Sauvignon e Chardonnay. Il cuore della proprietà è rappresentato dalla Masseria, tipica costruzione agricola che risale ai primi del Novecento. La filosofia aziendale coniuga tradizione e innovazione, nel rispetto di un territorio antico, interpretato in modo moderno, con vigneti ad alta densità e il meglio della tecnica enologica, con l'obbiettivo di valorizzare al massimo il grande potenziale enoico del Salento. Il Primitivo di Manduria Dionysos 2012, rosso affinato per 15 mesi in legno, possiede profumi che richiamano la mora, la prugna, l'amarena, per poi virare su note di pepe, cioccolato, liquirizia e vaniglia. Al palato l'impatto è sontuoso e a colpire è una struttura possente ed articolata. Lo sviluppo è ampio e intenso dai toni dolci e continui che conducono anche un finale lungo e appagante.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli