02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Montalbera, Docg Ruchè di Castagnole Monferrato Limpronta Riserva 2019

Vendemmia: 2019
Uvaggio: Ruché
Bottiglie prodotte: 9.000
Prezzo allo scaffale: € 24,00
Proprietà: famiglia Morando
Enologo: Nino Falcone
Territorio: Castagnole Monferrato

Tutto inizia con il nonno, che acquista Montalbera e comincia a impiantare un vitigno autoctono del Monferrato astigiano, il Ruchè. Soprannominato l’altra faccia del Piemonte per la sua tipicità, è considerato un’espressione fedele del terroir. Da lì in poi è tutto un crescere e uno sperimentare le potenzialità di quest’uva. Ora, la cantina guidata dal nipote Franco Morando ha 75 ettari dedicati con cui produce oltre il 50% della produzione regionale. Nel corso di quest’anno saranno impiantati sette nuovi ettari mentre sono stati acquistati quattro nuovi ettari. L’azienda è stata tra i fautori della riforma dello Statuto disciplinare del Ruchè, avvenuto nel 2013, e tra le prime cantine a sperimentare gli affinamenti in legno per liberare la capacità espressiva di un vitigno che ha molte sfaccettature e grandi potenzialità. Dal 2008 Montalbera produce Limpronta e nel 2022 è arrivata la prima riserva, con annata 2019. La vendemmia è eseguita a mano, segue un affinamento in botti di rovere francese per 12 mesi e altri 12 mesi in bottiglia posizionata in senso orizzontale a temperatura di 15 gradi. Il risultato è un vino dal colore rosso rubino tendente al granato, di ottima fattura ed eleganza, dal profumo intenso e persistente con sentori tipici di frutti di bosco che evolvono in spezie orientali e pepe nero. Un vino che può essere stappato immediatamente o può restare in cantina a maturare per anni.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli