02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Novaripa, Doc Cerasuolo d'Abruzzo Agronika 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Montepulciano
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 5,00
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Pasquale Caldora
Territorio: Abruzzo

La cantina sociale Novaripa nasce nel 1969 come cooperativa tra 20 agricoltori con il nome di Cantina Ripa Teatina. Oggi i membri sono 400 e gli ettari vitati 700, compresi nelle zone di Ripa Teatina, Francavilla al Mare, Bucchianico e Chieti, per una produzione di 2.000.000 di bottiglie. I vini sono realizzati attingendo sia al bacino varietale che alle denominazioni tradizionali dell’Abruzzo, ma non mancano anche alcune incursioni tra le varietà internazionali a cui la cooperativa riserva comunque un ruolo preminente. Nel 2018 è iniziato un processo di rinnovamento aziendale sia strutturale sia di immagine con il restyling dell’intera azienda. I nomi dei vini, per esempio, nascono tutti da elementi che raccontano il vino stesso: Sagoma, riprende la silouhette dei vigneti, Agronika deriva da “Agros”, ossia terra, Monatic deriva dall’unione di Luna (Moon) e Lunatico a descrivere l’influenza del satellite sull’agricoltura. Spyro è legato alla storia di Ripa Teatina, dove i primi 20 coltivatori avevano la loro terra. Rocky Marciano Montepulciano è un omaggio al celebre pugile campione, il cui padre era di Ripa Teatina. Il Cerasuolo d’Abruzzo Agronika 2018 al naso esprime note di frutta rossa matura, cenni floreali, ricordi di pietra focaia e una chiara e piacevole traccia erbacea. In bocca è fragrante e godibile, caratterizzato da una bella acidità, che richiama il sorso successivo.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli