02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ognissole, Doc Castel del Monte Rosso Romanico 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Nero di Troia
Bottiglie prodotte: 13.000
Prezzo allo scaffale: € 12,00
Azienda: Feudi di San Gregorio
Proprietà: Antonio Capaldo
Enologo: Luca d'Attoma
Territorio: Puglia

Ognissole è la cantina pugliese di proprietà Feudi di San Gregorio, l’azienda della famiglia Capaldo, ormai non solo realtà di riferimento irpina, ma vero e proprio gruppo vitivinicolo a proiezione nazionale (in Toscana Campo alle Comete nel bolgherese, in Friuli con la compartecipazione nell'azienda Sirch, di Pierpaolo Sirch, AD di Feudi di San Gregorio, con joint venture con Federico Graziani sull’Etna e con Tempa di Zoè nel Cilento in partnership con Francesco Domini, Vincenzo D’Orta e Bruno De Conciliis). Due i nuclei produttivi che formano l’azienda: uno collocato sull’altopiano di Gioia del Colle, destinato all’allevamento Primitivo, e l’altro (già noto come Cefalicchio) fra Canosa di Puglia e Castel del Monte. Il secondo, certificato come biodinamico dopo aver iniziato la sua conversione dal 1992, è costituito da ventisette ettari di vigna prevalentemente coltivati a Nero di Troia, Bombino Bianco e Moscato Bianco. Proviene da quest’ultimo il vino oggetto del nostro assaggio. Maturato parte in acciaio e parte in legno grande il Romanico 2016 è rosso essenziale e quasi severo. Rubino il colore, granato all’unghia. Profuma di frutti di bosco e di confettura di amarena, poi di ginepro, di liquirizia e di erbe officinali. L’assaggio è caldo e tonico, ben presente nella trama tannica tendenzialmente nervosa, lungo nella persistenza e dal finale dai ritorni fruttati e speziati.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli