02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

“Operare con programmi specifici per promuovere il vino italiano di qualità nel mondo mettendo da parte differenze e puntando su storia, famiglie, intenti comuni che ci caratterizzano”: così Piero Mastroberardino rinconfermato guida dei Grandi Marchi

Italia
Piero Mastroberardino riconfermato alla guida dei Grandi Marchi

“Operare con programmi specifici per promuovere il vino italiano di qualità nel mondo. Dalla sua fondazione ad oggi, l’Istituto, che esprime da solo il 7% dell’export vinicolo nazionale e vanta ben 12 Regioni rappresentate, ha portato i suoi vini in più di 20 Paesi esteri, vicini e lontani, raccontando e promuovendo la cultura e i valori del vino italiano di qualità organizzando oltre 330 eventi, confrontandosi direttamente con più di 63.000 operatori, stringendo rapporti duraturi con organi e istituzioni nazionali e internazionali, tra cui l’importante Institute of Masters of Wine”. Così Piero Mastroberardino, alla guida della più antica azienda vitivinicola della Campania con una storia lunga oltre dieci generazioni e Professore Ordinario di Economia e gestione delle imprese all’Università di Foggia, riconfermato alla presidenza dell’Istituto Grandi Marchi (Alois Lageder, Argiolas, Biondi Santi Greppo, Ca’ del Bosco, Michele Chiarlo, Carpenè Malvolti, Donnafugata, Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Gaja, Jermann, Lungarotti, Masi, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Pio Cesare, Rivera, Tasca D’Almerita, Tenuta San Guido e Umani Ronchi), a Vinitaly a Verona.

L’Istituto, aggiunge Matroberardino “rappresenta una case history di successo per tutto il sistema, con le sue 19 aziende che hanno saputo mettere da parte differenze e diffidenze e puntare sulle peculiarità che le caratterizza quali storia, tradizione, presenza diretta di famiglie alla conduzione, comunione e condivisione di intenti, al fine di promuovere la viticoltura e il vino di qualità, diffondendo e sostenendo la cultura enologica italiana”.

Nei prossimi mesi l’Istituto sarà impegnato con una missione in Canada che toccherà le città di Quebec City, Montreal e Halifax nella settimana del 7 maggio e successivamente in Russia, con una serie di eventi a Mosca e a San Pietroburgo (4-6 giugno).

Ad affiancare Mastroberardino, come consiglieri, saranno Albiera Antinori, Michele Bernetti, Pio Boffa, Sandro Boscaini, Michele Chiarlo, Giovanni Folonari, Chiara Lungarotti e Alberto Tasca, con il presidente onorario Piero Antinori, alla guida dell’Associazione dalla sua nascita fino al 2015.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli