02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ornellaia, Toscana Igt Bianco Poggio alle Gazze 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Sauvignon Blanc, Vermentino, Viognier, Verdicchio
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 41,00
Azienda: Ornellaia
Proprietà: famiglia Frescobaldi
Enologo: Axel Heinz, Olga Fusari
Territorio: Bolgheri

Benché, nel recente passato, sia l’Ornellaia Bianco (prima annata 2013) a raccontare con maggiore dovizia di particolari l’attitudine bianchista della storica cantina bolgherese, tra i filari dei suoi vigneti sono presenti varietà a bacca bianca praticamente fin dalla sua fondazione. Le loro uve hanno costituito e continuano a farlo il Poggio alle Gazze (prodotto dal 1987 al 2001, per poi tornare sugli scaffali con l’annata 2009), oggetto del nostro assaggio. La versione 2020, ottenuta da un blend di Sauvignon, Vermentino, Verdicchio e Viognier e vinificato e affinato per 6 mesi in barrique nuove e usate, acciaio e cemento, profuma di erbe aromatiche, frutta gialla, agrumi e fiori di tiglio, con qualche cenno speziato. In bocca, il sorso è sapido e avvolgente, dallo sviluppo continuo e dal finale persistente ancora su timbri agrumati. L’Ornellaia, oggi tenuta di 115 ettari a vigneto per una produzione di 1.000.000 di bottiglie, arrivate per la prima volta sugli scaffali nel 1988, è dal 2012 la dependance dei Frescobaldi in terra bolgherese ed è tra le cantine la cui fama è difficile circoscrivere a Bolgheri, alla Toscana o all’Italia. Un’azienda che ha fatto un non piccolo pezzo della storia del vino, prendendo forma agli inizi degli anni Ottanta del secolo scorso, diventando protagonista da subito del cosiddetto “rinascimento” enoico della Toscana e conquistando tutti senza lasciare dubbi.

(are)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli