02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Portolano, Doc Campi Flegrei Piedirosso 2021

Vendemmia: 2021
Uvaggio: Piedirosso
Bottiglie prodotte: 12.000
Prezzo allo scaffale: € 12,00
Proprietà: famiglia Portolano
Enologo: Gianluca Tommaselli
Territorio: Campi Flegrei

Avamposti di verde nel cuore di una città che tutto consuma: queste sono le vigne dei Campi Flegrei, vigneti urbani a pochi chilometri dal centro storico di Napoli. Piante che devono sgomitare per farsi spazio tra edilizia eccessiva, tangenziale e talvolta scarsa civiltà ambientale. Ecco che i vignaioli che lavorano queste terre diventano anche sentinelle di luoghi preziosi e fragili. È la storia dei fratelli Mara e Stefano Portolano, proprietari dell’azienda Mario Portolano di Pozzuoli, nel quartiere popolare di Toiano. Un cognome importante nel capoluogo campano perché Portolano è sinonimo di fabbricazione di guanti couture da diverse generazioni. La passione del padre dei due fratelli per la campagna, tuttavia, lo spinse ad acquistare una casa e del terreno nell’area puteolana. Poco meno di sei ettari coltivati a Falanghina, Piedirosso e Aglianico su terreni vulcanici, tipici dei Campi Flegrei, che guardano un mare che è davvero a un tiro di schioppo. Tra la piccola ma interessante produzione - in tutto 20 mila bottiglie - scegliamo il Piedirosso Doc, perché franco e schietto come sa essere quest’uva così “napoletana”, ovvero succosa, speziata e saporita. Ovviamente qui abbiamo anche le componenti minerali e salmastre, per l’origine dei suoli e la vicinanza del mare. Nel complesso la beva è semplice e diretta, il bello di questo rosso, che arriva dritto e piacevole, al naso come in bocca.

(Francesca Ciancio)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli