02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Renato Keber, Doc Collio Rosso 2012

Vendemmia: 2012
Uvaggio: Merlot, Cabernet Franc, Carménère e altre varietà autoctone
Bottiglie prodotte: 8.000
Prezzo allo scaffale: € 21,00
Proprietà: Renato Keber
Enologo: Renato Keber
Territorio: Collio

Un vino che viene dai confini dello spazio (nazionale) - dove si trovano i vigneti della collina di Zegla che scende verso la Slovenia - e del tempo, che Renato Keber dà ai suoi vini, che devono avere una “vitalità sufficiente per restare giovani” a lungo. E infatti il suo Collio Rosso 2012 è l’annata corrente; la 2013 è stata rilasciata a inizio ottobre. Vendemmia manuale con selezione accurata, delicata diraspa-pigiatura, fermentazione spontanea a temperature controllate con macerazione prolungata delle bucce; 8 mesi in tonneau, 24 sui lieviti in acciaio e 12 di riposo in bottiglia. “Poi il vino esce quando lui lo ritiene pronto - dice chi conosce bene Renato - e non è infrequente avere l’opportunità di fare verticali anche di vent’anni”. Le uscite “tardive” riguardano anche i suoi bianchi, classici del Collio, prevalenti nella produzione, tra cui una Ribolla Gialla, in versione “estrema” - macerazione in cemento, lieviti selvatici senza controllo di temperatura, botti grandi - rilasciata dopo due anni e mezzo. Colore e sorso del Collio Rosso Renato Keber 2012, una delle annate migliori per il Cabernet Franc in Collio, non ne denunciato l’età. Delle spigolosità del Franc rimane quanto necessario per conferirgli una gentilezza ruvida, ma elegante. Al naso i frutti rossi sono accompagnati da una nota speziata con chiusura floreale. In bocca è morbido e potente, ancora fresco. All’apice.

(Clementina Palese)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli