02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2024

Ridolfi, Doc Rosso di Montalcino 2021

Vendemmia: 2021
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 20.000
Prezzo allo scaffale: € 25,00
Proprietà: Giuseppe Valter Peretti
Enologo: Gianni Maccari
Territorio: Montalcino

Etichetta bianca, blasone dorato: è così che si distingue la mezza dozzina di etichette (l’Igt Fiero escluso) dell’azienda Ridolfi, fondata da uno dei tre rami fiorentini di un’antica casata toscana, che si spostò a Siena dove fece fortuna. Una decina di anni fa, l’industriale Giuseppe Peretti acquista la tenuta, aggiungendola alle proprietà chiantigiane già in suo possesso (cantina Rocchetto a Larciano). Ridolfi si trova sul fianco nord-orientale della collina ilcinese e ridosso della statale del Brunello e a pochi chilometri dal paese stesso, nella località chiamata Mercatale. La proprietà si estende su 34 ettari totali di cui 21 sono vitati, mentre la parte restante ospita 700 piante di ulivo a varietà Correggiolo. Le vigne sono tutte sullo stesso versante della cantina, a circa 300 metri di altezza, dedicate a Sangiovese da Brunello, da Rosso di Montalcino e da Chianti Colli Senesi, per una produzione totale annua di circa 20.000 bottiglie. Le etichette prodotte sono le classiche locali, cui si aggiunge uno spumante da Sangiovese, prodotto con i grappoli dell’ultimo diradamento estivo. Il Rosso di Montalcino deriva dalla botte di Brunello più pronta e adatta ad una bevuta fresca e meno impegnativa. La versione 2021 profuma intensamente di ciliegia e scorza di arancia con un tocco pepato, sapori vivi che si ritrovano nel sorso bilanciato fra scorrevolezza acida, aderenza tannica e densità sapida.

(ns)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli