02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
SUPERFOOD

Salute a tavola, The Fork conferma: gli italiani cercano ristoranti salutari, e amano i superfood

Verdure, avocado e salmone sono gli ingredienti imprescindibili per gli utenti nella Poke Bowl, piatto tipico hawaiano che piace in tutto il mondo
POKE BOWL, SUPERFOOD, THEFORK, Non Solo Vino
Il Poke Bowl, tipico hawaiano, è tra i piatti salutari ed equilibrati più amati del momento

La Dieta Mediterranea è sì la dieta più sana ed equilibrata del mondo, ma questo non significa che gli italiani non possano cercare, tra le cucine tradizionali di tutto il globo, altri piatti salutari e gustosi, che rispecchino la sempre più forte esigenza di mangiare in modo salutare e naturale. Nel 2019, infatti, tra i tag che hanno generato più traffico su TheFork  ha fatto la sua comparsa il “senza glutine”, mentre secondo una ricerca condotta da Doxa e TheFork il 2019 sarà l’anno dei superfood e degli ingredienti funzionali nei piatti, ovvero ingredienti che dimostrano di avere effetti positivi su una o più funzioni dell’organismo. In questo contesto ci sono sempre più ristoranti che propongono piatti come Poke Bowl, piatto tradizionale hawaiano che unisce in una ciotola (“bowl” appunto) un mix di ingredienti come riso, pesce e verdure, e che ha letteralmente sbancato in tutto il mondo, togliendo il trono al seppur sempre amatissimo sushi. TheFork, app numero uno di prenotazione online dei ristoranti, attiva in 19 Paesi del mondo con oltre 60.000 ristoranti prenotabili, ha chiesto ai suoi utenti attraverso un sondaggio che ha ottenuto oltre 1.200 risposte quali siano gli ingredienti che non possono mancare in una perfetta Poke Bowl, e a vincere sono state, ovviamente, le verdure, indispensabili per il 20,4% dei rispondenti, seguite a ruota da avocado, 11,6%, salmone, 17,8%, tonno, 9,6%, e insalata, immancabile per l’8,4% dei rispondenti. Poi, in un Poke Bowl che si rispetti deve esserci il riso (7,7% dei rispondenti), pollo e altri tipi di pesce (intorno al 5% dei rispondenti), legumi e frutta secca (intorno al 4% dei rispondenti), altri tipi di carne (3% dei rispondenti) e cereali (2% circa dei rispondenti).
“I superfood - spiega Alessia Angione, dietista specializzata in scienze dell’alimentazione - sono alimenti vegetali come per esempio broccoli, spinaci, cavolfiore, semi di chia, bacche di goji, cacao, melagrana mirtilli, rape rosse o avocado che si contraddistinguono per essere super ricchi di nutrienti, con specifici effetti benefici per la salute e il benessere psicofisico”.

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli