02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Sartori, Doc Soave Brut Arnea

Uvaggio: Garganega
Bottiglie prodotte: 8.000
Prezzo allo scaffale: € 9,00
Proprietà: famiglia Sartori e Cantina Sociale di Colognola
Enologo: Luca Bonetti
Territorio: Soave

Una partnership tra Sartori di Verona e Fondazione Arena che dura dal 2005 e che ogni anno si rinnova con l’avvento della stagione lirica. E che si configura nella fornitura, per la durata di tutta la stagione operistica, dei vini della cantina con sede a Negrar. Protagonista l’Arnea Soave Brut, che nasce nel 2006 grazie allo studio sulla versatilità delle uve che producono il Soave. Una duttilità, che permette di ottenere dalla stessa matrice varietale vini con caratteristiche profondamente diverse, e che ha convinto Sartori a farne uno spumante. Ottenuto dalla vinificazione di uve Garganega in purezza, coltivate nell’area di Colognola ai colli e Soave, Arnea, che è l’anagramma di “Arena”, dichiara nella sua etichetta il suo prestigioso ruolo, e cioè quello di vino ufficiale di tutta la stagione. La rifermentazione in acciaio per la presa di spuma si protrae per oltre sei mesi e il risultato, alla vista, si concretizza in un perlage fine e persistente. Al naso, i profumi sono fragranti e rimandano soprattutto alla mela verde con note di crosta di pane a fare da contrappunto. In bocca, il sorso è ampio, immediatamente fresco e di buona compattezza finale, che restituisce sensazioni agrumate e fruttate. Uno spumante conviviale, leggero che può essere apprezzato anche al di fuori dei pasti, attendendo l’inizio dell’opera o come degno epilogo, subito dopo aver goduto dello spettacolo.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

TAG: BRUT, SARTORI, SOAVE

Altri articoli