02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
CIBO E TV

Serie cult non solo da vedere, ma anche da assaggiare: arriva il ricettario di Friends

Panini Comics lancia la guida che ripercorre i “piatti memorabili” della sitcom con 70 ricette che ricalcano i gusti e lo stile dei protagonisti
Cucina, FRIENDS, RICETTE, TV, Non Solo Vino
Serie cult non solo da vedere, ma anche da assaggiare: arriva il ricettario di Friends

La serie cult che ha appassionato milioni di persone a cavallo tra gli anni Novanta e i Duemila adesso è pronta a dare una “scossa” alle serate casalinghe, questa volta non in tv ma in cucina. Parliamo di Friends, la popolare e fortunata sitcom statunitense ideata da Marta Kauffman e David Crane, con interpreti come Jennifer Aniston e Courteney Cox, tra gli altri, che ancora oggi gode di un grande appeal. Il successo della serie sta nelle storie sentimentali, familiari e lavorative di sei giovani amici di stanza a New York dove ovviamente il cibo ha un suo ruolo da protagonista in quanto sinonimo di convivialità e motivo frequente di rimpatriata collettiva. E così Panini Comics lancia il ricettario ufficiale di Friends, una guida (in edicola e online) per preparare i “piatti memorabili” della serie con 70 ricette che ricreano “step by step” i peccati di gola dei protagonisti. Dal classico tacchino di Monica per il giorno del Ringraziamento ai biscotti della nonna di Phoebe, passando per il panino con le polpette di Joey e la zuppa inglese di carne di Rachel. E poi il famoso sandwich di Ross e quella “roba fritta con formaggio” di cui andava ghiotto Chandler. Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei, un detto che per i personaggi di Friends si addice particolarmente bene. Un’operazione nostalgia ma che arriva in un momento dove la cucina “fai da te”, causa Covid, sta vivendo una vera e propria riscoperta: e chissà se i “gloriosi” cibi veggie di Phoebe non trovino nuovi estimatori ...

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli