02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tenuta di Biserno, Toscana Igt Rosato Sof 2020

Vendemmia: 2020
Uvaggio: Syrah, Cabernet Franc
Bottiglie prodotte: 12.000
Prezzo allo scaffale: € 25,00
Proprietà: Marchese Lodovico Antinori
Enologo: Helena Lindberg
Territorio: Alta Maremma

Un rosé dai tratti provenzali, che guarda allo stile di Domaines Ott. È questa l’ispirazione enoica di Sof, il vino ideato da Sophia Antinori, figlia di Lodovico Antinori: un rosato che incarna il ritrovato appeal di questa tipologia che, peraltro, è in qualche misura parte della storia dell’Alta Maremma. La versione 2020 possiede naso arioso, con rimandi ai fiori e ai frutti bianchi, al melograno, al ribes e alla fragola, su sottofondo balsamico. In bocca si muove reattivo e contrastato, con la sapidità e la dolcezza a disegnare uno sviluppo persistente. Sof è l’etichetta che per certi aspetti “vira” verso un’altra idea di vino, meno sontuosa ma altrettanto raffinata, rispetto a quella che caratterizza il portafoglio etichette del progetto nato nel 2001, ultima scommessa di Lodovico Antinori, che ha creato alcuni miti in bottiglia come Masseto e Ornellaia. Un’avventura iniziata da zero come Ornellaia ma con la stessa filosofia, e che - con Tenuta Campo di Sasso e Tenuta di Biserno - conta tra le realtà più prestigiose del vino italiano, con ottimi giudizi dai più influenti critici mondiali. Oggi è diretta dal nipote Niccolò Marzichi Lenzi, che di fatto segna la “ricomposizione” della famiglia Antinori (Piero, Lodovico e Ilaria) e che qui ha scommesso, vincendo, su un terroir “dimenticato”, pur essendo attiguo al ben più noto areale di Bolgheri, di cui respira, peraltro, l’atmosfera enologica fondamentale.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli