02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tenuta di Biserno, Toscana Igt Rosso Biserno 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Cabernet Franc, Merlot, Cabernet Sauvignon, Petit Verdot
Bottiglie prodotte: 25.000
Prezzo allo scaffale: € 110,00
Proprietà: marchese Lodovico Antinori
Enologo: Helena Lindberg, Michel Rolland
Territorio: Alta Maremma

La Tenuta di Biserno, oggi 45 ettari a vigneto, viene costituita in alta Maremma, a due passi da Bolgheri di cui respirano i tratti enologici. Si tratta di una realtà produttiva tendenzialmente giovane, visto che, insieme all'altra faccia del progetto, Campo di Sasso, rappresenta il cuore di un'operazione enoica nata meno di 20 anni fa. Grande esperienza e spessore storico ed enologico, invece, li possiede in abbondanza se guardiamo ai personaggi che la animano: Piero e Lodovico Antinori, riunitisi in questa e per questa avventura enoica. L’azienda nasce da un’intuizione proprio di quest’ultimo che, nel 1995, ne individuò i terreni, pensando di integrarli in Ornellaia, allora di sua proprietà, ma rendendosi poi conto che, per grandezza e particolari caratteristiche, quegli appezzamenti avrebbero avuto bisogno di un progetto separato. Progetto che poi si è puntualmente realizzato con diverse etichette. Il Biserno dell'annata 2015 è il vino oggetto del nostro assaggio. Si tratta di un classico taglio bordolese a base di Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot, che affina per 16 mesi in barrique di primo e secondo passaggio. Al naso, possiede un fruttato rigoglioso, solcato da cenni di tabacco e liquirizia e leggeri rimandi erbacei. Il sorso è maestoso, pieno, morbido e intenso, sviluppandosi in larghezza fino ad un finale serrato che torna su toni speziati e fruttati.

Copyright © 2000/2020


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2020

Altri articoli