02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tenute Bosco, Doc Etna Rosso Vigna Vico 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 42,00
Proprietà: Concetto e Sofia Bosco
Enologo: Carlo Ferrini, Salvo Giuffrida
Territorio: Etna

L’Etna, non a caso i catanesi la chiamano “A Muntagna”, è femmina, passionale, prepotente e a tratti arrogante e irascibile, ma se riesci a carpirne lo spirito saprà ricambiarti con lo stesso amore di una madre per i suoi figli. Come molti grandi amori anche quello tra Sofia Bosco e l’Etna è nato quasi per caso: complici una antica vigna ad anfiteatro vecchia di cent’anni, un palmento vetusto e malmesso in disuso da anni e la voglia di far rinascere un’azienda agricola che già un secolo fa si era guadagnata una copertina su un periodico dell’epoca. Man mano che il progetto prendeva corpo, la scintilla era diventata incendio, tanto da assorbire completamente Sofia, sempre più decisa a misurarsi con quello che in pochi lustri era diventato uno dei terroir più celebrati d’Italia. E siccome tra donne ci si intende meglio, a dargli manforte Sofia ha chiamato la sorella Alice, fresca di studi enologici e già con diverse esperienze lavorative in cantine toscane. Così quest’anno le tre donne, Sofia, Alice e A Muntagna, hanno tirato fuori un vino straordinario per complessità e finezza, l’Etna rosso Vigna Vico '15 esplosivo al naso tra sentori minerali, di violetta e pesca, piccoli frutti rossi e macchia mediterranea, mentre il sorso fresco, ampio e succoso, ben avvolto in una setosa trama tannica sembra non voler più abbandonare il palato tra rimandi ad agrumi scuri e una piacevolissima speziatura pepata.

(Massimo Lanza)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli