02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Tormaresca, Salento Igt Primitivo Torcicoda 2018

Vendemmia: 2018
Uvaggio: Primitivo
Bottiglie prodotte: 220.000
Prezzo allo scaffale: € 14,00
Proprietà: famiglia Antinori
Enologo: Renzo Cotarella
Territorio: Salento

L’azienda con sede principale posta nel comprensorio di Minervino Murge, di proprietà dal 1998 della famiglia Antinori, firma per eccellenza del vino italiano, è già saldamente tra i marchi di riferimento della Puglia enoica, nonostante la relativa giovinezza del progetto enologico. Articolata su due tenute principali in due degli areali più importanti della Regione - Bocca di Lupo nella denominazione Castel del Monte, dove si coltivano soprattutto Nero di Troia e Aglianico, e Masseria Maime nell’Alto Salento, dove invece protagonisti assoluti sono il Negroamaro e il Primitivo - complessivamente conta su un’estensione di 380 ettari a vigneto in conduzione biologica, per una produzione totale di circa 3.200.000 bottiglie. Lo stile dei vini di stampo tendenzialmente moderno e facilmente rintracciabile in ogni etichetta del portafoglio aziendale, è forte di un’esecuzione tecnica ineccepibile, a cui non fa difetto anche piacevolezza e carattere, ben ascritta in ogni tipologia prodotta. Come nel caso del Primitivo Torcicoda 2018. Rosso maturato per 10 mesi in barrique, che possiede profilo aromatico policromatico ed intenso, a spaziare dalla ciliegia alla fragola, dalla liquirizia alla cannella, da tocchi tostati a piacevoli rimandi balsamici. In bocca, il sorso è succoso, ricco e pieno, dal tannino morbido, abbondante e dolce, che chiude su un finale persistente e ancora sul frutto rosso e le spezie.

Copyright © 2000/2021


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2021

Altri articoli