02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
ITALIANI & RISTORAZIONE

Vacanze estive: calano i turisti italiani, ma chi va in vacanza spende per ristorazione e alloggio

Per Fipe gli italiani in vacanza quest’anno spenderanno 5,6 miliardi di euro per mangiare: 15 i miliardi di euro previsti tra alloggio e ristorazione
FIPE, RISTORAZIONE IN VACANZA, Non Solo Vino
La ristorazione è una delle due maggiori spese degli italiani in vacanza

Forse gli italiani non andranno in vacanza come tutti gli anni, ma certo è che quando ci vanno vogliono mangiare bene, e non badano a spese per i pasti. Secondo i dati di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi, gli italiani che andranno in vacanza nel 2018 spenderanno per mangiare una cifra pari a 5,6 miliardi di euro. Che sia per fare la spesa, o per mangiare nei ristoranti, la cifra prevista per l’alimentare è rilevante, se si considera che la ristorazione insieme all’alloggio è la spesa principale a cui guardano i turisti. Le due voci principali, insieme, si prevede raggiungeranno la cifra di 15 miliardi di euro di spesa.
C’è da dire però che dai dati Fipe emerge che saranno meno degli anni scorsi gli italiani che andranno in vacanza quest’estate: se nel 2017 erano il 34,9%, quest’anno raggiungeranno solo il 34,6%, pari a 20,9 milioni di italiani. Il 2018 sarà quindi il primo anno di calo, dopo gli ultimi tre in cui il numero di turisti del Belpaese aveva iniziato timidamente a crescere, dopo i numeri preoccupanti in piena crisi economica.
Ad ogni modo, saranno complessivamente tra luglio e settembre 218 milioni le presenze turistiche, in calo del 2,4% rispetto ai quasi 223 milioni del 2017. Come nella più classica delle estati italiane, agosto la farà da padrone con oltre 102 milioni di presenze, seguito da luglio (circa 78 milioni) e settembre (38 milioni).

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli