02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Vecchia Cantina, Docg Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2015

Vendemmia: 2015
Uvaggio: Sangiovese
Bottiglie prodotte: 40.000
Prezzo allo scaffale: € 14,00
Proprietà: cooperativa di soci produttori
Enologo: Gabriele Pieraccini
Territorio: Montepulciano

Fa parte della linea d’entrata del ricco portafoglio etichette della Vecchia Cantina di Montepulciano, il Nobile Riserva 2015, che profuma di viola e piccoli frutti rossi maturi a cui si uniscono rimandi di cioccolato e liquirizia. In bocca, il sorso è morbido e tonico, dai tannini bilanciati e dalla progressione solida, a terminare ancora su toni speziati. La cantina sociale di Montepulciano è una delle cooperative più antiche della Toscana enoica, essendo stata fondata nel 1937. Oggi, conta su 400 soci conferitori che lavorano 1.000 ettari di vigneti a biologico, per una produzione complessiva di 7.000.000 di bottiglie. L’attuale presidente è Andrea Rossi, ex sindaco di Montepulciano e Presidente del Consorzio del Nobile. Il che la dice lunga sul peso di questa realtà produttiva nell’areale. La composizione territoriale del bacino vigneti è assai composita, abbracciando due regioni e 3 province: Siena, Arezzo e Perugia. Le vigne dei soci sono collocate a Montepulciano, Pienza, Cetona, Torrita, Sinalunga, Foiano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Chiusi, ma ci sono anche i vigneti umbri di Città della Pieve e Castiglion del Lago. Il vitigno prevalente è il Sangiovese, insieme a Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Chardonnay, Grechetto, Trebbiano e Malvasia. A completare le linee produttive della cantina i vini a marchio Cantina del Redi, Poggio Stella e Astorre Noti.

(fp)

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Altri articoli