02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Villa Guelpa, Doc Lessona 2016

Vendemmia: 2016
Uvaggio: Nebbiolo
Bottiglie prodotte: 6.000
Prezzo allo scaffale: € 50,00
Proprietà: Daniele Dinoia
Enologo: Daniele Dinoia
Territorio: Lessona

Il progetto di Daniele Dinoia non è solo tra i più riusciti in questo importante momento di rilancio dell’Alto Piemonte, ma è la rappresentazione di una forza di volontà, di uno sforzo perseguito con l’ostinazione e la consapevolezza di chi sa di poter rinverdire i valori consacrati da una storia antica. In cui non è la sola uva Nebbiolo ad esser protagonista; concorrono qui anche le “piccole” Vespolina e Uva Rara impiegate già nel Sizzano, vino elegantissimo e celebre ai tempi di Cavour. Le cantine di Villa Guelpa, ristrutturata negli anni Trenta, sono tornate da qualche anno alle origini, ridivenendo locali di vinificazione e affinamento, arredate oggi come allora con vasche in cemento e botti di Slavonia, strumenti ancora funzionali alla produzione di etichette gelosamente territoriali, mai ossessive nella concentrazione, sempre golose e di sveglia acidità. La ghiaia e la sabbia dorata, tipiche della zona del Lessona, danno scheletro e finezza. E in questa versione si percepisce ancor meglio il modello di stile inseguito da Dinoia, ricco di una carica di aromi balsamici e polpa viva, armoniosa e avvolgente: un sound gustativo caldo e setoso che evoca voci alla Sinatra. Il crescendo tannico, graduale e fine, scolpisce un sorso ritmico, profondo e dalle sensazioni marine, quasi d’ostrica, sostenute da freschezza impareggiabile tipica d’un altro eno-sound, stavolta tutto piemontese.

(Antonio Paolini)

Copyright © 2000/2019


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2019

Altri articoli