02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Villa Simone, Docg Frascati Superiore Villa dei Preti 2017

Vendemmia: 2017
Uvaggio: Malvasia del Lazio, Malvasia Puntinata, Trebbiano
Bottiglie prodotte: 30.000
Prezzo allo scaffale: € 9,00
Azienda: Villa Simone
Proprietà: famiglia Costantini
Enologo: Lorenzo Costantini
Territorio: Lazio

Fra gli artefici della rinascita dei Castelli Romani, indubbiamente, almeno per quanto concerne le vicende enoiche dei dintorni capitolini. Piero Costantini, però, non è stato soltanto questo: se pensiamo anche al fatto che da decenni gestisce a Roma una delle enoteche più prestigiose d’Italia, nella nevralgica piazza Cavour. Un contributo con pochi eguali, quindi, per ciò che concerne la diffusione del vino di qualità, non solo nazionale. Dal 1982, non bastasse, è titolare di Villa Simone: fra le prime cantine, legate alla denominazione del Frascati, decise ad uscire dal seminato della produzione massiva ed anonima fino ad allora in voga da quelle parti. Il recupero delle uve autoctone, nonché l’acquisizione di terreni e di vigne dalla condizione pedoclimatica invidiabile, sono stati elementi cardine dell’attività aziendale, oggi seguita costantemente dal nipote enologo di Piero, Lorenzo Costantini, e dalla moglie di questi, Fulvia. Questo Villa dei Preti, ad esempio, deve il suo nome a quando le uve predestinate arrivavano da un appezzamento di proprietà del clero: oggi non è più così, vista la selezione invece proveniente da un vigneto di Monteporzio Catone risultante fra i cinque più alti della denominazione. Dal naso floreale e intriso di sentori legati anche a mela verde, nespola e susina, è in bocca sapido, fresco, morbido ed equilibrato, con finale luminoso e serbevole.

(Fabio Turchetti)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli