Slow Wine 2024
Allegrini 2024

Zaccagnini, Doc Trebbiano d'Abruzzo Chronicon 2021

Vendemmia: 2021
Uvaggio: Trebbiano
Bottiglie prodotte: 5.000
Prezzo allo scaffale: € 17,00
Proprietà: Marcello Zaccagnini
Enologo: Concezio Marulli
Territorio: Abruzzo

Zaccagnini è ormai marchio affermato dell’Abruzzo enoico, con una storia che inizia nel 1978, quando Ciccio Zaccagnini la fondò pionieristicamente. A guidare questa realtà, con sede a Bolognano, in provincia di Pescara, ci sono oggi Marcello Zaccagnini (figlio del fondatore) insieme al cognato Concezio Marulli, che gestiscono un’estensione a vigneto di 300 ettari, distribuita tra la Majella e il Mar Adriatico, capace di originare 6.000.000 di bottiglie, rappresentando un centro enologico quantitativamente a dir poco significativo. Il portafoglio etichette è incentrato sulla tradizione abruzzese e comprende prodotti entry level, immediati quanto efficaci dal punto di vista commerciale, accanto ad ambiziose selezioni, senza lasciare fuori sperimentazioni su spumanti e vini senza solfiti. Il Trebbiano d’Abruzzo Chronicon si inserisce nel percorso di crescita che questa varietà ha ormai intrapreso con decisione, abbandonando certe rusticità del passato e qualche passo falso dal punto di vista sensoriale, con vini aromaticamente neutri e dal gusto quasi piatto. La versione 2021, che sosta sulle sue fecce fino all’imbottigliamento, alla vista si mostra di un bel colore paglierino dai netti riflessi verdognoli. Marcati gli aromi floreali che si uniscono a toni agrumati e cenni lievi di pietra focaia. In bocca, il sorso è agile e saporito, dallo sviluppo ritmato e dal finale ancora agrumato.

(fp)

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli