02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO AL DISCOUNT

Germania: nel regno dei discount il prezzo medio di Chianti Docg e Prosecco non supera i 3 euro

Il mercato tedesco, fondamentale per le esportazioni di vino italiano ed imprescindibile per tutti i Paesi produttori, spunta ancora prezzi troppo bas
Discount, Germania, Prezzo Medio, Mondo
I prezzi medi del vino nei discount tedeschi

Dietro agli Stati Uniti, di gran lunga il primo importatore di vino al mondo, con gli acquisti che nel 2017 hanno toccato i 5,2 miliardi di euro, e alla Gran Bretagna, che non ha subito, almeno per ora, grossi scossoni in vista della prossima uscita dall’Unione Europea, è la Germania il mercato più solido e punto di riferimento fondamentale per la produzione italiana. Dei 2,44 miliardi di euro di vino importato lo scorso anno, infatti, 256 milioni di euro sono stati investiti in bollicine del Belpaese, e 728 milioni di euro in vino imbottigliato (dati Istat analizzati da WineNews, cui va aggiunta la quota di vino sfuso). Numeri che, però, vanno declinati anche rispetto alle enormi quantità spedite verso il Paese teutonico, che si traducono in un prezzo medio decisamente basso: 2,13 euro al litro per gli spumanti e 1,62 per i vini fermi.
È un limite, quello del prezzo medio, che il mercato tedesco si porta dietro da sempre, ma che appare difficilmente superabile. È in Germania, infatti, che sono nate le grandi catene del discount, Lidl ed Aldi su tutte, che oggi rappresentano quote enormi delle vendite in Gdo in tutta Europa. Ed è tra gli scaffali di queste insegne che si vende la maggior parte del vino, a prezzi, ovviamente, bassi, seppure con qualche differenza (piccola) tra Land e Land e (grande) tra insegna ed insegna. Concentrandoci sul costo medio dei vini importati, analizzato dalla “American Association of Wine Economics”, una bottiglia di Prosecco, nei quattro maggiori discount tedeschi (Aldi, Lidl, Netto e Penny Market) costa 2,69 euro, senza alcuna differenza tra Nord e Sud del Paese. Più fluttuante, invece, il prezzo del Chianti Docg: appena 2,19 euro a bottiglia nei negozi Netto del Nord del Paese, 2,99 euro nei punti vendita del Nord, di Netto come di Lidl.
Va meglio, ma non troppo, ai francesi. Una bottiglia di Bordeaux va dai 2,79 euro sugli scaffali di Aldi, Lidl e Netto del Nord del Paese, ai 3,99 euro dei Penny Market. Prezzo quasi di cartello, invece, per lo Champagne: una bottiglia costa, ovunque, 12,99 euro. Il prezzo medio dei vini spagnoli, o meglio della Gran Reserva, la fascia premium, è invece di 2,79-2,99 euro a bottiglia. Forbice ampissima per i rossi del Sud Africa, che si trovano a 1,49 euro a bottiglia da Lidl ed a 3,59 euro nei Penny Market del Sud del Paese. I rossi dell’Australia, invece, costano 1,99 euro a bottiglia a Penny Market e 2,79 euro sugli scaffali di tutte le altre insegne. Politiche di prezzo che non risparmiano neanche la produzione interna: i vini della Mosella finiscono sul mercato delle catene di discount a 1,79 euro a bottiglia, massimo 1,99 euro, il Sekt, ossia le bollicine tedesche, va dai 2,49 euro ai 2,79 euro a bottiglia.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli