Slow Wine 2024
Allegrini 2024

LA TRENTINA LA-VIS IN ALTO ADIGE SUL “SENTIERO DEL DÜRER”: UN PROGETTO DI TERRITORIO CON L’APERTURA DI UNA CANTINA PER VALORIZZARE I VIGNETI ALTOATESINI LUNGA LA VIA PERCORSA DAL GRANDE PITTORE TEDESCO ALBRECHT DÜRER NEL SUO VIAGGIO DEL 1494

Un progetto di territorio sulle vie dell’arte e della storia: ecco Dürerweg, “il sentiero del Dürer”, con la celebre realtà trentina La-Vis, pronta a “sconfinare” in Alto Adige. L’idea è quella di valorizzare i vigneti altoatesini della cooperativa che si trovano lungo l’antica via percorsa dal celebre pittore tedesco Albrecht Dürer nel suo primo viaggio in Italia del 1494. E nasce da una risposta della stessa La-Vis alle sollecitazioni dei suoi viticoltori. E così, nello storico palazzo An der Lan di Salorno, che già nel XIX secolo era una rinomata cantina del territorio come dimostrano documenti e testimonianze (foto), nascerà un “presidio territoriale” con tanto di cantina di affinamento, sala di degustazione, enoteca e wine bar.
Un progetto che si candida ad esser un fiore all’occhiello della cooperazione del Tentino Alto Adige, che unisce due territori vicini e diversi e, soprattutto, vede la direzione di una cooperativa importante raccogliere le volontà della sua base associativa. E che diventerà anche una linea di vini dedicata, rossi, bianchi e uno spumante, prodotta con le uve dei migliori vigneti di un territorio di confine che si unisce un po’ di più.
Info: www.la-vis.com

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli