Slow Wine 2024
Allegrini 2024

SERATE NEI RISTORANTI ITALIANI TRA I PIÙ CONOSCIUTI DELLA GRANDE MELA, SEMINARI, GIORNATE DI DEGUSTAZIONE E NON SOLO. LA PROTAGONISTA? ETHICA WINES, LA REALTÀ USA DI LA-VIS, ON STAGE ALLA “WINE & MOUNTAINS. TRENTINO. TASTE OF DOLOMITI” DI NEW YORK

Serate nei ristoranti italiani tra i più conosciuti della Grande Mela, seminari, giornate di degustazione e non solo. La protagonista? Ethica Wines, la rinnovata struttura commerciale americana di La-Vis, una delle più importanti realtà vinicole del Trentino, da sempre tra i leader in Italia per il rapporto qualità/prezzo dei suoi prodotti, che con le sue etichette ha sfilato alla settimana “Wine & Mountains. Trentino. Taste of Dolomiti” (New York, 6/12 maggio), che ha visto on stage le aziende trentine del Gruppo La-Vis (La Vis, Cesarini Sforza, Cembra Cantina di Montagna). “Un’opportunità - spiega Francesco Ganz, presidente della realtà Usa del gruppo - che abbiamo saputo cogliere con determinazione e che favorirà l’immagine e il business del gruppo LaVis e del Trentino vitivinicolo negli States”.
Ricco il calendario di appuntamento della settimana newyorkese: serate in ben 12 ristoranti italiani tra i più conosciuti della grande mela, seminari, giornate di degustazione, sono solo alcuni degli appuntamenti che hanno permesso di avvicinare buyers, giornalisti, ristoratori, blogger ma anche operatori del settore e opinion leader che hanno moltiplicato le occasioni di sviluppare le azioni su questo mercato. Da segnalare l’interesse suscitato dai vini Cembra con i voluttuosi Pinot Nero e la grande freschezza espressa dalla Schiava ottimo vino in vista dell’estate e che per le sue caratteristiche di leggerezza e possibilità di essere accompagnato a tutto pasto, è in sintonia con il gusto degli americani. Lusinghieri anche i commenti per il Tridentum di Cesarini Sforza che bene ha interpretato il ruolo di ambasciatore del TrentoDoc e di questo territorio d’elezione, come pure per il Pinot Grigio Ritratti, storica presenza negli Usa. Tutti i vini sono stati serviti e assaggiati durante il principale evento di degustazione all’Astor Center, location conosciuta per l’alto livello degli eventi in tema di vino nel cuore di New York, evento che ha visto coinvolte oltre 250 persone e che ha offerto l’occasione di presentare i vini con la loro storia e le loro caratteristiche.
Un ruolo particolare per LaVis - racconta il gruppo - è stato poi svolto da Maso Franch L’Altro Manzoni Igt Vigneti delle Dolomiti, oggetto del seminario condotto dalla brillante Leslie Sbrocco, scrittrice e giornalista televisiva considerata tra le 100 persone più influenti del mondo del vino negli Usa, quando la singolare storia genetica del vitigno e l’evoluzione del prodotto ha catturato l’attenzione di blogger e appassionati li presenti. La curiosità per il territorio trentino è tanta - conclude LaVis - in una città dove l’Italia è spesso rappresentata solo dalla regione Toscana e poco altro. Il racconto di montagne e specchi d’acqua, viticultura eroica e tradizione millenaria, vitigni autoctoni dal nome intrigante e passione plurisecolare per la terra, sono tutti elementi che “conquistano” gli americani.
Info: www.la-vis.com

Copyright © 2000/2024


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2024

Altri articoli