02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
VINO E CLASSIFICHE

17 etichette italiane nella “Top 100 Cellar Selections of 2018” di Wine Enthusiast

Dall’Alto Adige alla Sicilia, con Piemonte e Toscana al top, tra rossi e bianchi il meglio dell’Italia “da invecchiamento” per il magazine Usa
TOP 100 CELLAR SELECTIONS, VINO ITALIANO, WINE ENTHUSIAST, Italia
17 le etichette italiana nella "Top 100 Cellar Selections" 2018 di Wine Enthusiast

Continuano ad uscire le classifiche internazionali di fine anno legate al vino, e continuano a premiare il vino italiano. Sono ben 17 le etichette del Belpaese nella “Top 100 Cellar Selections of 2018” di Wine Enthusiast (la cui italian editor è Kerin O’Keefe),</ B> la selezione di quei vini che, secondo i degustatori del magazine Usa, vale la pena lasciare ancora qualche anno in cantina per far esprime loro il massimo potenziale. Una selezione strettissima, visto che questa “Top 100” è il meglio del meglio del 4% dei 23.000 vini assaggiati ogni anno dal team di degustazione. Con il Belpaese che piazza ben tre etichette tra le prime 10, con il Brunello di Montalcino 2013 de Le Chiuse al n. 2 (dietro ad un mostro sacro come Château Lafite Rothschild 2015, al n. 1), il Soave Classico Calvarino 2015 di Piero Pan al n. 6, ed il Brunello di Montalcino Vigna di Pianrosso Santa Caterina d’Oro Riserva 2012 di Ciacci Piccolomini d’Aragona al n. 8. Una selezione italiana che spazia dall’Alto Adige alla Sicilia (anche se con il classico predominio di Piemonte e Toscana) dai vini rossi ai bianchi, segno di un’Italia del vino sempre più abile, in tanti territori e con tante varietà, ad esprimere vini da invecchiamento. Al n. 13 c’è il Brunello di Montalcino Riserva 2012 di Conti Costanti, seguito al n. 18 dal Barbaresco Rio Sordo Riserva 2013 dei Produttori del Barbaresco, al n. 21 il Barolo Villero 2013 di Oddero, ed al n. 24 il Barolo Bric del Fiasc di Paolo Scavino. A seguire un trio di piemontesi, un terzetto di siciliani, ovvero il Feudo di Mezzo Il Quadro delle Rose 2015 di Tenuta delle Terre Nere, dall’Etna, al n. 27, il Santa Cecilia Nero d’Avola 2013 di Planeta al n. 29, ed il Terre Siciliana Contrada S. Nerello Mascalaese 2016 di Passopisciaro al n. 32.
Posizione n. 34 per il Lessona 2012 di Proprietà Sperino, seguito dal Chianti Rufina Vigneto Bucerchiale Riserva 2013 di Selvapiana al n. 43, e dal Taurasi Lonardo Vigne d’Alto 2012 di Contrade di Taurasi. Si va in Alto Adige, poi, per il Feldmarschall Von Fenner Müller-Thurgau 2016 di Tiefenbrunner, al n. 61, per chiudere il “lotto italiano” con il Vino Nobile di Montepulciano Mulinvecchio 2014 di Contucci, il Chianti Classico Gran Selezione Vigna del Sorbo 2014 di Fontodi al n. 66, ed il Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemma Riserva 2012 di Masciarelli, al n. 96.

Focus – I primi dieci assoluti ed i vini italiani nella “Top 100 Cellar Selections of 2018” di Wine Enthusiasth
1 - Château Lafite Rothschild 2015 Pauillac
2 - Le Chiuse 2013 Brunello di Montalcino
3 - Alpha Omega 2013 Proprietary Red (Napa Valley)
4 -Pol Roger 2008 Cuvée Sir Winston Churchill Brut (Champagne)
5 -W. & J. Graham’s 2016 The Stone Terraces Vintage (Port)
6 - Pieropan 2015 Calvarino (Soave Classico)
7 - Kendall-Jackson 2016 Jackson Estate Outland Ridge Pinot Noir (Anderson Valley)
8 - Ciacci Piccolomini d’Aragona 2012 Vigna di Pianrosso Santa Caterina d’Oro Riserva (Brunello di Montalcino)
9 - Kistler 2015 Cuvée Cathleen Kistler Vineyard Chardonnay (Sonoma Valley)
10 - Kracher 2015 Zwischen den Seen Trockenbeerenauslese Nummer 4 Scheurebe (Burgenland)
13 - Conti Costanti 2012 Riserva (Brunello di Montalcino)
18 - Produttori del Barbaresco 2013 Rio Sordo Riserva (Barbaresco)
21 - Oddero 2013 Villero (Barolo)
24 - Paolo Scavino 2014 Bric del Fiasc (Barolo)
27 - Tenuta delle Terre Nere 2015 Feudo di Mezzo Il Quadro delle Rose (Etna)
29 - Planeta 2013 Santa Cecilia Nero d’Avola (Noto)
32 - Franchetti–Passopisciaro 2016 Contrada S Nerello Mascalese (Terre Siciliane)
34 - Proprietà Sperino 2012 Lessona
43 - Selvapiana 2013 Vigneto Bucerchiale Riserva (Chianti Rufina)
58 - Contrade di Taurasi–Lonardo 2012 Vigne d’Alto (Taurasi)
61 - Tiefenbrunner 2016 Feldmarschall Von Fenner Müller-Thurgau (Alto Adige)
65 - Contucci 2014 Mulinvecchio (Vino Nobile di Montepulciano)
66 - Fontodi 2014 Vigna del Sorbo Gran Selezione (Chianti Classico)
96 - Masciarelli 2012 Villa Gemma Riserva (Montepulciano d’Abruzzo)

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli