02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
MALTEMPO IN VIGNA

Allarme pioggia tra i filari della Valpolicella, ma per il Consorzio la vendemmia non è compromessa

Luca Zaia, presidente Regione Veneto, parla di danni ingenti, ma il Consorzio Valpolicella conferma le previsioni per “un’annata molto buona”
BOMBA D'ACQUA, LUCA ZAIA, VALPOLICELLA, VENDEMMIA, VENETO, VIGNETI, Italia
I vigneti della Valpolicella sommersi dall’acqua

“I danni sono ingenti, una bomba d’acqua che ha letteralmente devastato molti comuni veronesi, ed oltre ai danni a famiglie e imprese, il nubifragio ha martoriato un distretto produttivo strategico per l’economia del Veneto come la Valpolicella, proprio nel momento clou della raccolta dell’uva e della successiva vinificazione”. A lanciare l’allarme è il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che conta i danni provocati dal maltempo nel Veronese, facendo proprie le preoccupazioni dei viticoltori e degli operatori della provincia più agricola del Veneto. Cauto il Consorzio Tutela Vini Valpolicella, che getta acqua sul fuoco, e confida "di poter consuntivare danni circoscritti che non compromettono le sorti qualitative e quantitative della vendemmia in Valpolicella, al via la settimana prossima. Come Consorzio, ci riserviamo di comunicare ufficialmente l’esito in seguito agli accertamenti previsti domani da parte di Avepa - Agenzia Veneta per i pagamenti in Agricoltura, con cui stiamo collaborando a stretto contatto. Crediamo che l’annata 2018 per il nostro territorio sia al momento molto buona, anche se dipenderà molto dall’andamento del mese di settembre, soprattutto per le uve da portare in appassimento".
“Il Veneto è il primo produttore nazionale di vini con quasi 11 milioni di ettolitri - ricorda Zaia - conta 52 denominazioni d’origine e il prestigio della denominazione coinvolta nella zona del Valpolicella e di Soave è unico nel mondo. Ai danni dovuti all’impraticabilità delle campagne, al diffondersi di malattie fitosanitarie a causa delle continue piogge in presenza di uve mature si aggiungono in queste ore quelli inflitti ai vigneti, flagellati dal maltempo. Faremo la conta alla fine, con attenzione particolare alle ricadute sulla vendemmia in un’area così fortemente vocata, Intanto - preannuncia il presidente del Veneto - ho dato mandato al direttore di Avepa - Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura, Fabrizio Stella, di far uscire subito sul territorio i funzionari dell’Agenzia per i pagamenti nel settore primario per fornire assistenza a tutte le imprese agricole vittime del maltempo di queste ore”.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli