02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Ansa E Agi

Vino - Rivella: “non confondere abuso alcol e salutare consumo” ... “Gli atteggiamenti proibizionisti non funzionano”. A sostenerlo è il presidente dell’Unione
Italiana Vini, Ezio Rivella, secondo il quale “occorre varare nelle scuole adeguati programmi di educazione alimentare che insegnino ai giovani il gusto e la cultura del vino. Occorre ribadire con forza la distinzione tra uso ed abuso di alcool - afferma Rivella secondo il quale, a fronte dei
recenti allarmi sull’aumento di abusi di sostanze alcoliche soprattutto tra i giovani - é importante non confondere l’eccesso nel consumo con una moderata assunzione di vino, che invece fa parte della nostra tradizione alimentare”. Alla base di questa distinzione, per Rivella, c’è un modello culturale: “guarda caso le maggiori percentuali di alcolisti si trovano nei Paesi nordici e in quelli anglosassoni, che non sono produttori e non hanno la cultura della vite e del vino”. Da noi - sostiene Rivella - la questione è molto diversa: “nella nostra società contadina il consumo del vino era abituale e confinato entro determinati schemi, il vino era integrativo della dieta alimentare e si consumava soprattutto durante i pasti”. Molte cose sono cambiate nella nostra società, ma il modello culturale italiano è rimasto: il vino si consuma prevalentemente durante i pasti e in dosi moderate. Vaste ricerche epidemiologiche condotte in quest’ultimo decennio hanno poi ampiamente dimostrato che il consumo moderato del vino, soprattutto di quello rosso, porta a vivere meglio e più a lungo, grazie a un'infinità di benefici che i costituenti della bevanda hanno sulla fisiologia umana. Secondo la ricerca, il vino (e anche l'alcol), assunto nelle giuste dosi, è efficace nel contrastare le malattie cardiovascolari, l’Alzheimer, i tumori e diverse altre patologie …

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Pubblicato su

Altri articoli