02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018
DENOMINAZIONI E MARCHI

Brexit, la California del vino gioca d’anticipo: Napa Valley diventa un marchio registrato in Uk

Già riconosciuto come Indicazione Geografica in Ue, il territorio Usa si mette al riparo da eventuali rischi con una tutela commerciale più forte
BREXIT, NAPA VALLEY, Mondo
La Napa Valley diventa marchio registrato in Uk

Giocare d’anticipo, in quadro internazionale sempre più incerto e complicato, può essere vantaggioso. E così, i produttori della Napa Valley, senza aspettare di capire cosa succederà sul mercato Uk del vino dopo la Brexit, hanno optato per la registrazione del nome Napa Valle come marchio registrato nel Regno Unito. Ad occuparsene la Napa Valley Vinteners, l’associazione no profit che tutela il territorio californiano, che conta oltre 550 membri, e che già nel 2007 aveva ottenuto il riconoscimento come Indicazione Geografica in Ue, ed è stata la prima Regione nel mondo, nel 2012, ad essere riconosciuta anche in Cina. Una mossa da guardare con attenzione, anche per le denominazioni italiane, perchè se fino ad oggi, con l’Uk all’interno dell’Ue, il sistema delle Dop era automaticamente valido, con l’uscita del Paese dall’Unione Europea, che sarà formalizzata ed effettiva nel 2019, le cose non sono scontate, e sebbene tutte le indiscrezioni vadano nel senso di un mantenimento dello “status quo” in materia, nulla è certo. Mentre lo è, in ogni caso, la tutela dei marchi registrati, sui cui la Napa ha deciso di puntare, evitando così le lungaggini (ed i rischi) di lunghi trattati bilaterali.

Copyright © 2000/2018


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018

Altri articoli