02-Planeta_manchette_175x100
Allegrini 2018

Corriere della Sera

Il vigneto della discordia. L’ultima lite tra Pitt e Jolie … Non c’è pace tra Brad Pitt e Angelina Jolie. E quando non è la custodia dei sei figli della coppia separata per “differenze inconciliabili” dal 2016 e in battaglia da allora, a dividerli sono i vigneti di Chàteau Miraval, uno dei principali produttori al mondo di rosé. L’attore ha infatti citato in giudizio la diva del cinema per aver venduto la sua quota della tenuta vinicola acquistata con l’ex moglie nel 2008 nel sud della Francia (e dove si erano sposati in segreto nel 2014) senza consultarlo, mentre l’accordo era che nessuno dei due avrebbe potuto vendere le proprie azioni senza il consenso dell’altro. A quanto pare la Jolie avrebbe ceduto la sua parte all’uomo d’affari russo Yuri Shefler, proprietario dell’azienda “Tenute del Mondo”, la divisione vini del gruppo Stoli. Un’attività, quella di Chàteau Miraval — secondo quanto riportato dai documenti pubblicati da Page Six, la pagina del New York Post dedicata ai pettegolezzi — alla quale Pitt “ha dedicato tutto se stesso” finanziando “circa il 70% dell’investimento della coppia” e trasformando lo Chàteau in un business multimilionario, mentre Jolie dal 2013 “ha smesso di contribuire del tutto ai lavori di ristrutturazione”. L’ennesima battaglia a colpi di carte bollate dell’ex supercoppia di Hollywood.

Copyright © 2000/2022


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt
Seguici anche su Facebook: @winenewsit


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2022

Pubblicato su

Altri articoli